Case studies

Storie di successo da oltre 40 anni

Una reference case list di clienti soddisfatti in tutto il mondo grazie alle nostre soluzioni efficaci, sostenibili e durature.

1

L’evaporazione sottovuoto nell’industria galvanica

Processo: zincatura

Acque da trattare: acque di risciacquo post chimico-fisico

Problema esposto: impossibilità di rispettare i limiti tabellari per lo scarico, costringendo a gestire le acque come reflui da smaltire.

Soluzione: evaporatore termico mod. ECO DPM3

Vantaggi: recupero del distillato nel processo produttivo, riduzione dei costi di smaltimento superiore alle 20 volte, efficientamento energetico grazie all’acqua calda fornita da un cogeneratore.

2

L’evaporazione sottovuoto nell’industria farmaceutica

Processo: produzione di farmaci e vaccini.

Acque da trattare: acque di lavaggio di mixer e reattori contenenti principi attivi e altre molecole organiche complesse.

Problema esposto: riuscire a rimuovere gli API presenti nelle acque per poter andare a scarico.

Soluzione: evaporatore termico mod. ECO DPM2

Vantaggi: rimozione dei principi attivi e di altre molecole complesse superiore al 99%, qualità del distillato ideona sia allo scarico che al riutilizzo, gestione automatizzata.

3

L’evaporazione sottovuoto nell’industria della detergenza e cosmesi

Processo: produzione di prodotti per la detergenza e la cura della persona.

Acque da trattare: acque di lavaggio contenenti tensioattivi e sostanze organiche di varia natura.

Problema esposto: costi di smaltimento troppo elevati.

Soluzione: evaporatore a ricompressione meccanica mod. ECO CMV.

Vantaggi: riduzione dei costi di smaltimento superiore alle 10 volte, abbattimento totale dei tensioattivi, ottenimento di un distillato di ottima qualità idoneo sia allo scarico che al riutilizzo.

4

L’evaporazione sottovuoto nella pressofusione

Processo: pressofusione dell’alluminio

Acque da trattare: emulsioni con distaccante

Problema esposto: ridurre i costi di smaltimento e arrivare al totale recupero delle acque trattate.

Soluzione: evaporatore termico mod. ECO DPM3

Vantaggi: recupero del distillato superiore al 95%, abbattimento dei costi di smaltimento, riduzione dei quantitativi di acqua prelevati dalla rete. Gestione dell’impianto estremamente semplice e manutenzione minima.

5

L’evaporazione sottovuoto dell’industria del packaging

Processo: stampa flexo.

Acque da trattare: lavaggi contenenti inchiostri.

Problema esposto: costi di smaltimento eccessivi e possibilità di recuperare l’acqua in circuito chiuso.

Soluzione: evaporatore raschiato a pompa di calore mod. ECO VR-HP.

Vantaggi: riduzione dei costi di smaltimento superiore alle 10 volte, 90% delle acque recuperate in processo.

6

L’evaporazione sottovuoto nelle piattaforme di smaltimento rifiuti

Processo: piattaforma di trattamento reflui

Acque da trattare: rifiuti liquidi dai codici CER più disparati

Problema esposto: necessità di avere una tecnologia affidabile e versatile per quei reflui non trattabili con i classici impianti chimico-fisici, biologici o a membrane.

Soluzione: evaporatore termico mod. ECO DPM SE, evaporatore termico raschiato mod. ECO VR-WW.

Vantaggi: possibilità di ritirare e trattare volumi e tipologie di reflui maggiori rispetto a prima.

7

L’evaporazione sottovuoto nelle arti grafiche

Processo: fotoincisione e litografia.

Acque da trattare: acque di risciacquo acide e alcaline.

Problema esposto: costi di smaltimento troppo elevati.

Soluzione: evaporatore a pompa di calore mod. ECO VS-HP.

Vantaggi: riduzione dei costi di smaltimento superiore alle 10 volte, recupero totale delle acque trattate nel ciclo produttivo.

8

L’evaporazione sottovuoto nella cristallizzazione salina

Processo: smaltimento rifiuti.

Acque da trattare: soluzione salina con un’elevata concentrazione di NaCl.

Problema esposto: separare il sale dall’acqua, passando così da un rifiuto ad un sottoprodotto.

Soluzione: evaporatore termico mod. ECO DPM SE più centrifuga.

Vantaggi: profitto generato dall’ottenimento di un sale rivendibile come sottoprodotto, azzeramento dei costi di smaltimento.

9

L’evaporazione sottovuoto nei trattamenti superficiali

Processo: cataforesi e verniciatura industriale.

Acque da trattare: acque di risciacquo da fasi di sgrassaggio e fosfatazione

Problema esposto: costi di smaltimento troppo elevati, volontà di recuperare l’acqua in circuito chiuso.

Soluzione: evaporatore a pompa di calore mod. ECO VS-HP.

Vantaggi: riduzione dei costi di smaltimento superiore alle 20 volte, recupero totale delle acque trattate nel ciclo produttivo, mantenimento delle vasche di processo più pulite.

10

L’evaporazione sottovuoto nei trattamenti termici

Processo: trattamento termico dell’acciaio.

Acque da trattare: soluzione acquosa proveniente dalla fase di raffreddamento ricca di glicole.

Problema esposto: recupero del glicole per poterlo riutilizzare.

Soluzione: evaporatore termico mod. ECO DPM1

Vantaggi: sistema ZLD, recupero totale del distillato e del concentrato, efficientamento energetico grazie all’utilizzo di cascami termici.

Richiedi informazioni

I nostri impianti e la qualità dei materiali che utilizziamo sono certificati e garantiscono l’alta qualità dei risultati.