Pressofusione

I reflui da pressofusione (emulsioni oleose, distaccanti, lubrificanti, lavaggi stampi, acqua e glicole) sono caratterizzati da un’elevata produzione di acque di scarto.

Problema:

I reflui prodotti dalla pressofusione sono soprattutto emulsioni oleose, additivi, distaccanti, tensioattivi, lubrificanti, composti siliconici, lavaggi degli stampi, glicoli e cere naturali o sintetiche.

L’acqua è utilizzata anche per il raffreddamento degli oli, degli stampi e dei getti prodotti, e per la miscelazione del distaccante.

Sono tutti reflui accomunati da un elevato quantitativo d’acqua, ma spesso risultano difficilmente depurabili. Le opzioni disponibili sul mercato non offrono risultati apprezzabili e costringono a fasi di smaltimento onerose.

Soluzione:

La soluzione più efficiente è recuperare l’acqua presente separandola dai vari inquinanti di natura organica: la tecnologia dell’evaporazione è il processo di trattamento più efficace: si ottiene una netta scissione tra acqua e inquinanti senza l’impiego di prodotti chimici.

Vantaggi:

→ Drastica riduzione dei costi di smaltimento
→ Risparmio del consumo d’acqua
→ Azzeramento dello scarico
→ Recupero di buona parte dei volumi idrici

Sei interessato a un preventivo? Contattaci.

Il nostro reparto commerciale è a tua disposizione per una consulenza nella scelta della migliore soluzione possibile. Oppure scarica la scheda tecnica per saperne di più.

Case Studies

Storie di successo da 40 anni

Richiedi informazioni